RM32169693.jpg_waStamattina – erano più o meno le 5.30 – Red Alert si è messa a suonare. Red Alert è la app che segnala l’arrivo di un razzo, colpo di mortaio, missile su Israele. L’avevo scaricata prima di partire. Per default la app copre tutto il paese – cioé lancia un allarme ogni volta che un razzo, un colpo di mortaio, un missile sta per colpire il territorio israeliano. Un’allerta continua, un alert ogni pochi secondi: attacchi ora qui ora lì – in gran parte al sud, sui villaggi e le città al confine con Gaza. Questa cosa mette ansia.

Ho limitato gli alert alle sole zone dove sono stata – Tel Aviv, Gerusalemme, il Golan. Stamattina, appunto, tre sirene su Tel Aviv. Cosa si fa quando suona la sirena? A quell’ora (le 6.30 in Israele) la gente è per lo più a casa. Nelle case – in ogni casa ‘a norma’ – c’è una stanza-rifugio: è lì che si cerca riparo. Si hanno pochi secondi per cercare riparo nel bunker che in realtà è una stanza normale, solo con muri più spessi – all’apparenza tutto qui.

La stanza rifugio, nella casa che Sharon condivide con due coinquilini, è la sua camera. La ‘mia’ camera di ospite la scorsa settimana a Tel Aviv. Se fosse suonata una sirena, Sharon e i coinquilini avrebbero dovuto ripararsi da me.

Stamattina alle 5.30 quando la sirena li ha svegliati, e quando Red Alert ha svegliato me – ormai a Roma – ho pensato a Sharon e ai suoi coinquilini, chiusi nella stanza blindata ad aspettare il boom. Non so come sia, l’attesa e il boom.

Anche sabato scorso sono suonate le sirene su Tel Aviv, stavolta di sera – ora aperitivo in Italia, diciamo. Michele, un altro nuovo amico italiano attualmente lì dalla fidanzata, mi ha raccontato di essersi trovato per strada quando è suonato l’allarme. Una persona più esperta, una francese – mi ha detto – ha guidato lui e la sua ragazza in un posto sicuro – sicuro, si fa per dire – dando loro istruzioni su come muoversi e stare fermi in queste occasioni. Non so come sia l’attesa e il boom quando ci si trova per strada sapendo che entro pochi secondi, se Iron Dome non riuscisse a colpirlo, un razzo cadrà proprio lì.

@kuliscioff

 

 

Pin It on Pinterest

Share This