Vendola non è del Pd. Ma vuole le primarie. E le vuole perché siano gli elettori e non gli apparati a decidere il candidato. Ma il candidato di chi? Non di un partito, ovviamente, ma di una coalizione. Ma quale coalizione? Una coalizione tra partiti. E quali partiti? Tutti quelli che non stanno dall’altra parte. Ovvero? Boh. C’è l’Udc in questa coalizione che non sta dall’altra parte? C’è l’Idv? Ci sono i comunisti, i socialisti, i radicali, gli ecolò? Ri-boh. La coalizione non c’è. E non ci sono di conseguenza neppure le regole di selezione del candidato comune. Dunque come si fanno queste primarie? E chi stabilisce le regole? Chi può concorrervi? Chi può votare? E quanto deve mollare, in dané, per esprimere il proprio voto? Con le tante benemerite prassi della democrazia americana, ma dico io, proprio ‘ste primarie dovevamo importare!

Pin It on Pinterest

Share This