B0c987EIMAApdVg.jpg-largeLa Leopolda vince sempre sulla Piazza e sulla Ditta. Vincerà anche stavolta, come è già stato in passato, quando Bersani provava a boicottare i week-end fiorentini di Matteo Renzi con manifestazioni farlocche del collettivo – la riunione dei giovani, la riunione del politburo. Falliva Bersani, vinceva Renzi, ovviamente.

Vincerà Renzi anche questa volta, e non perché la Leopolda sia sta gran boccata di novità, di bella politica, di politica tout court: non lo è mai stata, in fondo. Né perché ci sia ancora qualcuno che finga di credere che i 100 tavoli con posti segnati siano la cosa da cui scaturisca la politica renziana. Vincerà, la Leopolda, come ha vinto Renzi, perché non si può non sentirsi con Renzi, a Firenze, quando a Roma c’è ancora chi trova che sia la piazza con la Cgil il posto dove stare.

Nel dizionario del renzismo a cura di Mario Lavia –  “IL Renzi”, Editori Riuniti 2014 –  c’è la Leopolda spiegata alla Ditta, con indicazioni utili ai ‘tardivi renziani’ per come garantirsi di salire sul carro in corsa, senza farsi nemmeno un graffio.

@kuliscioff

Pin It on Pinterest

Share This